Pubblicato in: Film

Classifica dei film più visti 2015/2016

Capitan america civil war

Locandina Capitan America civil war.jpg

Gli Avengers sono intenti a proseguire la loro lotta per salvaguardare l’umanità. Ma, quando un altro incidente in cui sono coinvolti provoca dei danni collaterali, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità. Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve Rogers,  l’altra è guidata da Tony Stark.

Anthony Russo, Joe Russo. Con Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Jeremy Renner.

The dressmaker

Locandina The dressmaker.jpg

Tilly, una giovane donna, dopo aver trascorso molti anni in Europa, torna nella sua piccola città natale. Dalle più importanti case di moda parigine a un contesto quasi rurale, Tilly rivoluzionerà la sua vita, ritroverà la madre, si innamorerà di Teddy e si vendicherà per esser stata cacciata dalla sua terra. Grazie alla sua professionalità e alla bravura maturata con anni di esperienza, Tilly riuscirà a trasmettere alle donne di Dungatar il suo incredibile senso del bello e dello stile.

Jocelyn Moorhouse, con Kate Winslet, Judy Davis, Liam Hemsworth, Hugo Weaving, Caroline Goodall.

Il libro della giungla

Locandina Il libro della giungla.jpg

 

Il piccolo Mowgli, è stato rapito da una tigre, ma poi viene adottato dai lupi, che lo educano insegnandogli come riuscire a sopravvivere nella giungla. E’ grazie alla sua nuova famiglia, all’orso buono e saggio e alla pantera, che Mowgli riesce a sopravvivere nella giungla e impara il linguaggio degli animali. La vita nella giungla, però, non è per niente facile, c’è sempre una trappola in agguato e Mowgli si trova ad affrontare ogni giorno le insidie della natura: viene rapito dalle scimmie, per un periodo vive con gli umani e non smette mai di lottare contro la tigre che vuole ucciderlo.

Jon Favreau con Idris Elba, Scarlett Johansson, Lupita Nyong, Christopher Walken, Giancarlo Esposito.

Robinson Crusoe

Locandina Robinson Crusoe.jpg

Robinson Kreutznaer, chiamato da tutti Crusoe, desideroso di avventure fra i sette mari, si imbarca su una nave a 19 anni. Il viaggio si conclude con un naufragio ma il giovane non si scoraggia. Purtroppo viene catturato durante un altro viaggio dal pirata Salò e rimane prigioniero per alcuni anni. Fortunatamente riesce a fuggire e si ritrova in Brasile, dove costruisce una piantagione di tabacco. La sfortuna non abbandona Crusoe; durante un altro viaggio la nave su cui viaggia affonda e il giovane si ritrova ad essere l’unico sopravvissuto di tutto l’equipaggio. Durante il soggiorno su l’isola lui scrive un diario in cui racconta tutte le sue esperienze. Sull’isola resterà per 28 anni e dopo una lunga assenza ritornerà in Inghilterra scoprendo di essere diventato ricco grazie alla sua piantagione brasiliana.

Vincent Kesteloot, Ben Stassen.

Il traditore tipo

Locandina Il traditore tipo.jpg

Durante una vacanza a Marrakech, una coppia inglese, Perry e Gail, fanno amicizia con un appariscente e carismatico uomo d’affari russo di nome Dima, che si rivela essere un boss del riciclaggio di denaro appartenente alla mafia russa. Perry e Gail accettano di aiutare Dima a fornire informazioni confidenziali ai servizi segreti inglesi, ritrovandosi così coinvolti nel mondo dello spionaggio politico internazionale. Tra Parigi e Berna, le Alpi francesi e i bassifondi di Londra, la coppia vive un pericoloso viaggio che li porterà a stringere alleanza con il governo britannico tramite uno spietato e determinato agente segreto dell’MI6.

Susanna White, con Ewan McGregor, Stellan Skarsgård, Damian Lewis, Naomie Harris, Jeremy Northam.

Zona d’ombra, una scomoda verità

Locandina Zona d'ombra.jpg

Bennet Omalu, il neuropatologo che cercò in ogni modo di portare all’attenzione pubblica una sua importante scoperta: una malattia degenerativa del cervello che colpiva i giocatori di football vittime di ripetuti colpi subiti alla testa. Durante la sua ostinata ricerca, il medico tentò di smantellare lo status quo dell’ambiente sportivo che metteva consapevolmente a repentaglio la salute degli atleti.

Peter Landesman con Will Smith, Alec Baldwin, Gugu Mbatha Raw, Arliss Howard, Paul Reiser.

Sara

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...